Home > Calcio > L’Inter sbatte sul muro Atalanta. Il quarto posto è sempre più lontano

L’Inter sbatte sul muro Atalanta. Il quarto posto è sempre più lontano

Continua il momento no dell’Inter che, a San Siro, non riesce ad approfittare della sconfitta della Lazio e pareggia 0-0 contro l’Atalanta.

Una partita che poteva mettersi sul binario giusto dal 22′ del primo tempo : Bellini trattiene Pazzini in area di rigore, Gava fischia il rigore. Ma Milito,che finora è stato una delle poche note positive in questa orchestra stonata chiamata Inter, si fa parare il rigore da Consigli che salva di nuovo su Samuel sul successivo calcio d’angolo. I nerazzurri spingono senza però trovare grandi spazi e creano solo un’occasione con Pazzini, il cui tiro è parato da Consigli.

Nella ripresa l’Inter prova con più forza a trovare il gol del vantaggio ma Consigli è ancora una volta strepitoso su un bolide da fuori area di Poli. Al 18′ risposta dell’Atalanta con un colpo di testa pericoloso di Gabbiadini, parato da Julio Cesar. Al 34′ i bergamaschi reclamano un calcio di rigore per un intervento di Lucio su Gabbiadini: il brasiliano non tocca il pallone, il rigore poteva starci. Inutili gli ingressi di Zarate e Castaignos, quest’ultimo subentrato dopo il rifiuto di Forlan ad entrare. Infatti il biondo uruguagio non se la sentiva di ricoprire la fascia sinistra e ha preferito restare in panca.

L’Inter “impatta” contro la difesa eretta da Colantuono, in una giornata in cui dopo la sconfitta della Lazio a Catania e il pareggio tra Udinese e Napoli, si potevano rosicchiare ottimi punti per la rincorsa alla Champions. Invece ora a rischio vi è anche l’Europa League, dopo le vittorie di Catania, che si è portato a 41 come i neroazzurri e Roma, che vincendo 1-0 col Genoa sale a quota 44.

Ennesima occasione fallita, in una stagione in cui squadra, staff tecnico e societa’ sembrano andare avanti quasi per inerzia, aspettando la fine di questo calvario che si spera coincida al massimo con la fine di questo campionato.

Filippo Folliero

Giornalista pubblicista, collaboratore presso il quotidiano 'La Città di Salerno'. Blogger/Articolista freelance appassionato di giornalismo in tutte le sue varianti, amante della verità. Autore della rivista Web's Truth, in collaborazione con il reporter Alessandro Carluccio. Mi dicono che sono un cacacazzo testardo e sognatore; hanno ragione.. Amante dei viaggi e delle culture antiche. Cucinare è la mia religione, i manga e lo sport i miei hobby preferiti.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*